viernes, 22 de marzo de 2013

A te

Stamattina stavo guidando (strano, no?) mentre stavo ripassando mentalmente tutte le chiamate che avrei dovuto fare dalle 9:00 in poi, ho sentito alla radio una canzone che mi ha emozionato, quelle canzoni che ti riempiono gli occhi di lacrime nel giro di 2 secondi.
Visto i km che faccio in macchina si potrebbe pensare che ascolto parecchia musica...è l'esatto contrario! Se pensi che la maggior parte del tempo la radio è collegata al vivavoce del cellulare e che i pochi minuti che rimangono tra una telefonata e l'altra inizia una canzone ma...non ascolti davvero quello che dice..il piú delle volte mi rendo conto che è finita dopo dieci minuti e magari sono già suonate altre due...
Comunque sia stamattina è successo: ascolti una canzone e improvvisamente ti ritrovi alle 8:30 del mattino, tu sola, sull'autostrada deserta (sì quì le autostrade sono deserte sia la ora che sia!!!) guidando verso A Coruña, e iniI a piangere e la testa inizia a pensare e pensare e pensare...
E ti immagino adolescente chiusa in camera tua con la musica a manetta, saltando e ballando come una pazza davanti allo specchio, mentre ti provi tutti i vestiti dell'armadio. O andando da tutte le parti con gli auricolari nelle orecchie ed io correndo dietro di te, gridando chissà che come una isterica frustrata perchè tu non mi starai ascoltando. O seduta in un corridoio del liceo, accucciata di fianco alla tua amica, un auricolare per una, ascoltando l'ultima canzone del gruppo che sarà di moda in quegli anni e piangendo insieme perchè il ragazzo che vi piace non ricambia...
Ti immagino pubblicando e compartendo le frasi delle canzoni che segneranno per sempre la tua vita, le tue esperienze, le tue emozioni; scaricando sulla tua playlist le canzoni che ti toccano il cuore, quelle che ti daranno energia e quelle che ti faranno sentire le farfalle nello stomaco...
La musica ha questo potere: prenderti improvvisamente e con solo 3 note trasportari a posti e momenti di anni fa, come se fosse un tappeto volante...
Spero che tuo padre riesca a trasmetterti quella passione per la musica che tanto lo caratterizza e che tu riesca a memorizzare nella tua testa e nel tuo cuore le migliori canzoni dei migliori momenti della tua vita.
Mentre starò al tuo fianco vedendo come passano i giorni e vedendo come quello che ho immaginato oggi, diventerà realtà, non posso far altro che dedicarti questa canzone che mi ricorda i nostri primi giorni insieme e le nostre mattinate tra pannolini, biberon, risate, pianti, momenti di immensa allegria e altri di nervosismo assoluto, ma tutti comunque unici, irrepetibili e magici!


Grazie bambina mia

No hay comentarios:

Publicar un comentario