martes, 3 de diciembre de 2013

Gravidanza #1 vs. gravidanza #2

Che tempi quelli....
Sí, sí, quelli...quando ero incinta de LaDani...
Che bei ricordi!
Ricordo con nostalgia quella bella pancia rotonda, enorme, quei mesi col pancione, notando come scalciava, quei pomeriggi invernali cosí freddi fatti di tisane e coperta sul divano, quelle ore di Grande Fratello davanti alla tele aspettando che il coinquilino tornasse a casa dal lavoro...
In un certo modo, mi veniva la tristezza pensare che un giorno o l'altro avrei dovuto partorire.
Io stavo cosí bene e cosí contenta incinta.
Forse é anche per questo che LaDani ha aspettato il maggior tempo possibile per nascere (nientemeno che 42 settimane, sí sí, capito bene, 42!!). Era giá programmato il ricovero per provocare il parto il venerdí, quando LaDani ha detto "va be dai, mettiamoci al lavoro che quá tocca uscire". E fu cosí come abbiamo rotto le acque il giovedí sera.
Ma bisogna proprio dirlo: che Signora Gravidanza.
Né un dolore, né uno spavento...Macché...Niente di niente!
Giusto qulcosina per renderti conto che sei incinta, qualche nausa i primi mesi, ci si fermava nelle piazzole di sosta, in autostrada, si apriva la portiera, fuori tutto e si tornava al lavoro in un batter d'occhio (che campionesse siamo state!!); qulche dolorino nella parte destra del costato, ma passava in fretta; qualche ora di pianto sconsolato, ma cosa vuoi, gli ormoni...comunuqe niente di trascendentale...
Non so nemmeno cosa sia il dolore di una contrazione, che quando racconto che mi sono addormentata mentre stavo dilatando, la gente non ci crede (ma se volete, questo ve lo racconto un altro giorno!).




E arriva la seconda volta. La seconda gravidanza. Gravidanza 2 - La Vendetta.
Tu tutta contenta, con tanta voglia di vivertela fino in fondo, di godertela per davvero.
La prima volta eri un pó spaventata, avevi addosso tutta quella tensione delle prime volte...senti una piccola fitta e stai giá correndo in ospedale e poi ti rendi conto che era un scoreggia; hai un raffredore e t'immagini giá ricoverata perché "non-si-sa-mai"...E alla fine non te lo godi fino in fondo.
Ma stavolta, lo giuro, me la godo al massimo. Io e la mia pancia felice.

E arriva l'ora della veritá. Della gran veritá. Della triste e cruda veritá.
Dove cazzo é quel ricordo cosí bello della gravidanza? Quella sensazione cosí tenera? Quell'immagine cosí felice? Quell'idea cosí...dolce...che ricordavo??? Quella voglia di rimanere incinta per sempre????

Primo trimestre: nausee, nausee e ancora nausee. Se si possono chiamare cosí. Io e il mio appuntamento notturno con il water. A mezzanotte, come Cenerentola. (e meno male che le chiamano nausee mattutine!) Stanchezza atroce. Mai stata cosí stanca in vita mia. Mi dicono che sono nata stanca. Ma quello non era normale: fermarsi a dormire prima di arrivare a destinazione per non causare un incidente in catena; faccia da "ti é passato sopra un camion e non te ne sei accorta"; andare a dormire con LaDani alle 21:30 e che il mondo mi lasci in pace per le prossime 12 ore. Mamma mia!!! Altro che "il corpo sta lavorando il doppio"...sembrava stessi incubando 5 figli per volta.
Non é una coincidenza la quasi completa assenza di posts pubblicati nel periodo estivo. La colpa é de LaVale (ndr: quella cosina che continua a crescere in pancia).

Secondo trimestre: il migliore. Dicono. Io la prima metá del secondo trimestre avevo ancora le nausee - vomito - mezzanotte. Il coinquilino dicendo "se lo so non te ne faccio un altro" (sprizza amore e dolcezza da tutti i pori!). Grazie! Incrocia le dita perché le nausee possono durare tutta la gravidanza, ti avvisa il ginecologo. N-O-O-O-O!!!! Alla fine scompaiono, meno male. Ma quando credi che inizi a star meglio...pensa un pó te...inizia quel dolore nella parte destra del costato che avevi avuto l'altra volta, ma....appena stai seduta su una sedia per piú di 10 minuti di fila inizi a contorsionarti sulla sedia, braccio dietro la testa, poi lo passi sul davanti, lo stiri tipo "nuotatore professionale scaldandosi prima di buttarsi in piscina" ma non funziona...Alla fine ti devi alzare, chiedere scusa al resto di commensali, guidare fino a casa e sdraiarti, FINALMENTE, sul divano di casa. Unico posto del mondo dove ti passa quel cazzo di dolore. Peró sdraiata sul lato sinistro, perché se ti distraii e ti sdrai sul destro...azzz....il dolore aumenta. Ah, e vi siete dimenticati che nel frattempo bisogna giocare con LaDani, no?
Alle tre del poemriggio sono giá fuori gioco. Come faccio ad arrivare a sera? Dove trovo l'energia? E chi mi dice come far passare sto male? Mi tolgo una costola? Due??
Il coinquilino ribadisce "davvero, se lo so prima, non c'é secondo figlio".
Grazie. Di nuovo.



Terzo trimestre: appena inziato. E il mio "programma donna incinta in forma" é giá andato a farsi fottere. LaVale é piú pigra di sua sorella: ha deciso che non le piace fare sport. Quindi se la mamma inizia a camminare ad un ritmo un pó piú veloce del normale, lí dentro iniziano le contrazioni. E le mie buone intenzioni di fare un pó di sano sport, se ne vanno a quel paese. Ahhh, e adesso che la pancia inizia a pesare abbastanza, attenta con gli starnuti. Se la prima volta che hai partorito ti hanno dovuto ricamare tutto l'alfabeto per riparare i danni...forse, adesso, devi incrociare ben bene le gambe prima di starnutare...



Perché mi ricordavo che essere incinte era meraviglioso?



No hay comentarios:

Publicar un comentario